Home » Tag Archives: parodia

Tag Archives: parodia

Seminario “La parodia nella legislazione comunitaria sul diritto d’autore”, Parigi, 23 giugno 2015

Il Centre for Commercial Law Studies (CCLS) della Queen Mary University of London organizza a Parigi il seminario “Parody in European Copyright Law: The Deckmyn Case and the Member States” il prossimo 23 giugno 2015.

Durante l’evento, gli accademici di proprietà intellettuale discuteranno il trattamento della parodia nel diritto dell’Unione europea, alla luce della recente decisione della Corte di Giustizia. La parodia, infatti, è una forma di creatività che spesso implica l’uso di opere preesistenti, e presenta perciò problemi in materia di diritto d’autore.
Il seminario costituisce una opportunità di acquisire informazioni sull’attuale legislazione europea in materia, al fine di evitare potenziali conflitti con i titolari di diritti d’autore.

La partecipazione è gratuita previa registrazione.

Per maggiori informazioni:

http://www.ccls.qmul.ac.uk/events/155400.html

Corte di Giustizia Europea: l’Avvocato Generale fornisce la nozione di “parodia” ai sensi della Direttiva 2001/29/CE

Lo scorso 22 maggio nella causa C 201/13 (Johan Deckmyn e Vrijheidsfonds VZW contro Helena Vandersteen, Christiane Vandersteen, Liliana Vandersteen, Isabelle Vandersteen, Rita Dupont, Amoras II CVOH e WPG Uitgevers België) nella domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dallo Hof van beroep te Brussel (Belgio) sui seguenti aspetti: «Direttiva 2001/29/CE – Diritti d’autore – Articolo 5, paragrafo 3, lettera k), della direttiva 2001/29/CE – Diritto di riproduzione – Eccezioni – Parodia – Nozione autonoma di diritto dell’Unione – Diritti fondamentali – Principi generali», l’Avvocato Generale Pedro Cruz Villalón ha concluso quanto segue:

1) La nozione di “parodia” di cui all’articolo 5, paragrafo 3, lettera k), della direttiva 2001/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 maggio 2001, sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione, è una nozione autonoma di diritto dell’Unione.

2) La “parodia” ai sensi dell’articolo 5, paragrafo 3, lettera k), della direttiva 2001/29 è un’opera che, con intento burlesco, combina elementi di un’opera anteriore chiaramente riconoscibile con elementi sufficientemente originali da escludere che possa essere ragionevolmente confusa con l’opera originale.
3) Ai fini dell’interpretazione di tale nozione di parodia, il giudice civile deve ispirarsi ai diritti fondamentali sanciti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, procedendo alla dovuta ponderazione tra gli stessi ove lo richiedano le circostanze del caso di specie.

Le conclusioni sono pubblicate al seguente indirizzo:
http://curia.europa.eu/juris/document/document.jsf?text=&docid=152656&pageIndex=0&doclang=IT&mode=req&dir=&occ=first&part=1&cid=465183