La Commissione Europea richiede formalmente a undici nazioni di recepire la Direttiva 2001/29/CE

La Commissione europea ha deciso di richiedere formalmente a undici nazioni della Comunità di recepire entro tempi brevi la direttiva 2001/29/CE sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione (nota anche come EUCD, European Copyright Directive). La direttiva doveva essere recepita entro il 22 dicembre 2002.
Gli undici stati “colpevoli” sono Belgio, Germania, Francia, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Finlandia, Spagna, Svezia e Gran Bretagna.
Se ciascun stato non darà risposta soddisfacente alla richiesta, verrà probabilmente investita della questione la Corte di Giustizia europea.
Ricordiamo che l’Italia ha già recepito la direttiva con il D. Lgs. 9 aprile 2003, n. 68.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.