Operazione antipirateria contro utenti BitTorrent

Il Vice Procuratore Generale John C. Richter della Criminal Division, Homeland Security il Vice Segretario dell’Immigration and Customs Enforcement Michael J. Garcia, e il vice Direttore Louis M. Reigel della Cyber Division dell’FBI’ hanno annunciato di avere dato vita alla prima azione di polizia contro individui accusati di violazione di copyright attraverso il sistema BitTorrent.
Gli agenti dell’FBI e dell’ICE (Immigration and Customs Enforcement) hanno eseguito 10 avvisi di garanzia contro altrettanti componenti che gestivano un sofisticato network P2P denominato Elite Torrents, basato sul sistema BitTorrent.
Negli ultimi 4 mesi sono stati più di 133.000 gli utenti del network che metteva a disposizione 17.800 file, scaricati 21 milioni di volte.
Elite Torrents consentiva di operare il download del materiale a una velocità molto superiore a quella possibile utilizzando sistemi tradizionali P2P.
Facile quindi scaricare anche i pesanti file relativi a prodotti audiovisivi come, per esempio l’ultimo episodio di Guerre Stellari presente nel network sei ore prima della prima proiezione ufficiale nelle sale cinematografiche.
La rilevanza del danno provocato dal proliferare dell’illecita distribuzione di file in Rete anche attraverso BitTorrent ha spronato FBI, ICE, e l’ufficio del Procuratore Generale a dare il via all’operazione.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.