Napster P2P ancora offline

Una corte di appello federale, confermando la precedente decisione del giudice Patel, ha stabilito che il servizio di song swapping di Napster debba rimanere offline, sino a quando non abbia sviluppato la capacità di filtrare in modo efficace il 100% dei brani protetti da copyright scambiati dagli utenti.
La decisione non cambia di molto la attuale posizione di Napster, che ha praticamente rinunciato alla erogazione di un servizio gratuito basato sul sistema P2P, sviluppando invece una attività di distribuzione di file musicali a pagamento.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.