Home » News » P2P » Insegnante francese multata per una cifra pari a 10.200 Euro

Insegnante francese multata per una cifra pari a 10.200 Euro

Un insegnante francese è stata condannata al pagamento di una somma pari a 10.200 Euro per aver scaricato e messo a disposizione brani musicali in Rete attraverso un sistema P2P.
L’insegnante, un giovane di 28 anni residente in una cittadina vicina a Parigi, ha fatto registrare attraverso una rete di file sharing un traffico pari a circa 30 gigabyte di file musicali, equivalenti ad approssimativamente 10.000 brani, od oltre 600 album.
Oltre all’ammenda, comunque dimezzata rispetto alle richieste delle industrie discografiche, l’insegnante ha visto confiscato il proprio pc e dovrà far pubblicare a sue spese la sentenza, la prima in Francia di questa entità , su due quotidiani.
La decisione giunge alla vigilia della presentazione di una petizione con la quale 70 artisti, rappresentanti del mondo accademico e politici chiedono che governo, case discografiche, artisti e associazioni dei consumatori si riuniscano per trovare soluzione al problema della diffusione illegale della musica su Internet ed alle conseguenti campagne persecutorie messe in atto dalle associazioni di categoria delle industrie discografiche.

La redazione (Marco Bertani)

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.