Legge musica: nomina di un comitato ristretto

Nella seduta del 29 novembre la Commissione Cultura ha proseguito l’esame dei progetti di legge sulla disciplina delle attività musicali (C. 587 Cola, C. 756 Napoli, C. 835 Carli, C. 1184 Grignaffini e C. 1213 Volontè. ), rinviato, da ultimo, nella seduta del 26 settembre 2001.
Il resoconto della seduta:
Ferdinando ADORNATO, presidente, nessuno chiedendo di intervenire, ritiene che la Commissione possa procedere alla chiusura dell’esame preliminare e alla costituzione di un comitato ristretto per l’ulteriore esame degli abbinati progetti di legge. Nel ricordare che è stata preannunciata la presentazione di una ulteriore proposta di legge nella medesima materia, sottolinea che essa potrà essere abbinata a quelle già in esame una volta assegnata alla Commissione.
Guglielmo ROSITANI (AN), relatore, ricorda che il deputato Angela Napoli, in una precedente seduta, aveva chiesto di poter intervenire successivamente in sede di esame preliminare.
Giovanna GRIGNAFFINI (DS-U) sottolinea che l’esame preliminare dei progetti di legge in titolo si protrae ormai da alcuni mesi.
Ferdinando ADORNATO, presidente, dichiara concluso l’esame preliminare.
Guglielmo ROSITANI (AN), relatore, intervenendo in sede di replica, propone alla Commissione di costituire un comitato ristretto per l’ulteriore esame dei progetti di legge in titolo.
La Commissione delibera quindi di costituire un comitato ristretto, riservandosi il presidente di nominarne i componenti sulla base della designazione dei gruppi.
Ferdinando ADORNATO, presidente, rinvia il seguito dell’esame ad altra seduta.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.