Home » News » P2P » Nuovo servizio di distribuzione legale di musica tramite P2P per iMesh

Nuovo servizio di distribuzione legale di musica tramite P2P per iMesh

Lo scorso martedì il popolare sistema P2P iMesh ha lanciato un nuovo software che consente agli utenti di condividere musica in modo legale e di acquistare musica online.
Il servizio può contare su un portafoglio di brani di 17 milioni di unità . A quanto riportato 15 milioni di questi sono scaricabili e condivisibili in forma gratuita in quanto gli aventi diritto non hanno richiesto il blocco della diffusione dei propri file.
I rimanenti due milioni saranno commercializzati, in linea con la quotazione di mercato, a un prezzo pari a 99 centesimi di dollaro a singolo o scaricabili a fronte del versamento di un abbonamento mensile pari a 6,95 dollari.
La determinazione alla conversione del servizio è stata originata della condanna al pagamento di 4,1 milioni di dollari cui iMesh aveva dovuto fare fronte nel luglio del 2004.
Scontata la soddisfazione del CEO di RIAA, Mitch Bainwol, per una decisione che conferma un graduale spostamento dei sistemi P2P verso una ‘legalizzazione’ completa dei contenuti diffusi.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.