W3C propone nuove soluzioni per lo sviluppo del Web

World Wide Web Consortium ha proposto un nuovo approccio che dovrebbe garantire lo sviluppo di nuove soluzioni tecniche e tecnologiche.
La precedente impostazione, oggetto di molte critiche, intendeva consentire il brevetto di tecnologie, anche se considerate standard globali.
La nuova soluzione proposta richiederebbe, invece, ai membri di W3C, di liberare dal vincolo brevettuale le tecnologie che costituiscono uno standard.
In caso tali tecnologie non fossero invece disponibili a costo zero, ma fossero utilizzabili solo a fronte del versamento di royalty, W3C ha previsto la creazione di un Patent Advisory Group con il compito di risolvere questo tipo di problematiche.
In caso la soluzione non fosse raggiungibile sempre W3C ha auspicato il regolamento della questione su una cosiddetta base RAND (reasonable and non discriminatory).

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.