USA: otto persone rischiano pene detentive per pirateria cinematografica

Otto persone residenti in California sono state accusate di violazione di copyright per aver diffuso illegalmente in Rete “Star Wars: Episode III – Revenge of the Sith” addirittura prima che il film fosse proiettato nelle sale statunitensi.
La copia diffusa sul Web, definita “screener”, destinata cioè a essere visionata in anteprima dai giurati dei premi cinematografici, era stata sottratta da uno degli accusati che prestava la propria opera in uno studio di post-produzione.
Gli otto potrebbero essere condannati sino a un anno di reclusione.
Uno degli imputati potrebbe inoltre rispondere di un più grave delitto per avere ‘messo a disposizione’ il film in Rete e rischiare una pena detentiva sino a tre anni.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.