Il cellulare come un mini-iPod ‘

Lo scorso lunedì Apple Computer e Motorola hanno reso noto di aver raggiunto un accordo che permetterà agli utenti della casa di telefonia mobile di trasferire sui cellulari brani musicali in formato MP3.
Apple si è infatti impegnata a produrre una variante del suo software proprietario iTunes che Motorola inserirà nei suoi nuovi modelli a partire dal nuovo anno. I dettagli finanziari dell’accordo non sono stati divulgati.
Gli analisti hanno già evidenziato le scarse potenzialità dei cellulari per l’utilizzo di file musicali rispetto a supporti quali gli iPods, stante la poca memoria che un telefonino può avere a disposizione per il loro immagazzinamento, ma non molto tempo fa sempre la Apple Computer ha posizionato sul mercato il suo software QuickTime come programma dedicato alla proiezione di filmati sui telefoni cellulari, il che fa pensare che la casa di Cupertino stia comunque tentando di entrare in un nuovo mercato.
D’altro canto lo stesso Steve Jobs, CEO della Apple, non ha mai nascosto che il servizio iTunes è soprattutto strumentale alla vendita di iPods, quindi le strategie di mercato della mela di Cupertino possono apparire non sempre cristalline, ma fin qui hanno certo dato i loro risultati.

La redazione (Alessandro di Francia)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.