Pechino: editore accusato di pirateria pubbica libri su come proteggersi dai pirati

Scholar Digital una casa editrice cinese è stata ritentuta colpevole di violazione di copyright per avere pubblicato in Rete una serie di e-book senza che fosse in possesso della necessaria autorizzazione e quindi in aperta violazione della normativa sul copyright.
L’aspetto curioso delle vicenda consiste nel fatto che le pubblicazioni avevano come oggetto l’esplicazione delle metodologie per potersi difendere dalle azioni dei pirati (una delle pubblicazioni era intitolata “Knowing the Enemy and Yourself; Winning the Intellectual Property War”).
La casa editrice è stata condannata a corrispondere un risarcimento di circa 6.800 dollari al Professor Zheng Chengsi, autore delle pubblicazioni ed esperto in materia di proprietà intellettuale, docente presso l’Accademia Cinese delle Scienze Sociali.
Scholar Digital ha inoltre dovuto fare pubblica ammmenda, ma ha altresì annunciato che appellerà la decisione in quanto afferma di non avere pubblicato il volume, ma di aver solamente offerto tecnologie e servizi allo scopo di permettere ad altri soggetti di mettere a disposizione le opere online.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.