Parlamento UE: bisogna proteggere gli artisti

L’Unione Europea riconosce che le opere artistiche costituiscono un elemento importante sia sul piano culturale, ma anche da un punto di vista economico e che costituiscono n patrimonio da tutelare con cura.
Il socialista francese Michel Rocard, presidente della Commissione Cultura, ha denunciato la assenza di una protezione internazionale degli artisti del settore audiovisivo.
Allo scopo di monitorare con attenzione l’evoluzione in campo internazionale il Parlamento Europeo ha chiesto alla Commissione di riferire quanto accadrà nella prossima riunione formale dell’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (OMPI), prevista dal 18 al 20 giugno 2003, che ha lo scopo di raggiungere un accordo proprio in merito all’inclusione degli artisti del settore audiovisivo nel suo trattato.
Il compito della Commissione non è solo di natura informativa, ma il Parlamento Europeo ha richiesto un impegno perché sia realmente dato inizio a una fattiva protezione.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.