Madonna: scacco (temporaneo) alla regina

Reagendo all’iniziativa della cantante statunitense di introdurre in Rete dei file fasulli relativi a brani del suo nuovo album per cercare di combattere il fenomeno della pirateria, alcuni hacker hanno preso di mira il sito di Madonna.
Il sito per un breve periodo di tempo è stato trasformato in una fonte di distribuzione dei file piratati dell’ultimo lavoro della cantante. Rispondendo colpo su colpo all’iniziativa della Ciccone gli hacker hanno corredato i file disponibili con la frase ‘Ecco che cosa c**** sto facendo’.
L’episodio è la testimonianza dell’asprezza dello scontro in atto in Rete tra i titolari dei diritti da una parte e i sostenitori della gratuità dei contenuti in Rete dall’altra.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.