Il membro del Congresso Zoe Lofgren è con i consumatori

Zoe Lofgren ha introdotto un disegno di legge concepito per consentire agli utenti di avere la piena disponibilità dei prodotti digitali protetti da copyright.
Il disegno denominato “Digital Choice and Freedom Act of 2002” ha come obiettivo, consentire all’utente di disporre liberamente di musica, film e libri acquistati in formato digitale.
Lofgren ritiene che la sola efficace soluzione al problema della pirateria è approntare una alternativa alla stessa economica, affidabile e legale.
Afferma che è necessario dare spazio alla voce dei consumatori e che gli stessi abbiano delle aspettative che non possono e non devono essere ignorate dai giganti dell’industria dell’intrattenimento.
L’obiettivo è porre un freno al fenomeno della pirateria senza che tutti i consumatori debbano essere trattati come dei criminali.
Occorre quindi, secondo Lofgren, portare un certo equilibrio nell’attuale assetto normativo in materia di copyright.
Principali punti del disegno sono:
1. Permettere ai consumatori di effettuare delle copie di backup dei prodotti acquistati e permettere loro di utilizzarli secondo le modalità che preferiscono.
2. Proteggere i consumatori che agiscono nell’ambito della legalità , da meccanismi di licenza dei prodotti che limitino i loro diritti e le loro aspettative.
3. Stabilire che gli utenti “legali” possano vendere o cedere gratuitamente i prodotti digitali regolarmente acquistati, come accade nel caso degli altri prodotti.
4. Permettere agli stessi utenti di porre in essere soluzioni tecniche, atte a passare oltre la tecnologia approntata per limitare i loro diritti e la piena disponibilità dei prodotti.
5. Dare la possibilità ai proprietari dei contenuti di creare dei sistemi innovativi per proteggerli e permettere un utilizzo legale degli stessi contenuti.
Zoe Lofgren è Senior Member del House Judiciary Committee e membro del Subcommittee on Courts, the Internet and Intellectual Property.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.