Il Copyright Office cambia il proprio tariffario

Il Copyright Office sta per pubblicare un nuovo documento che stabilisce le tariffe previste a fronte dei servizi erogati.
La quota di base per il servizio di registrazione della paternità di un’opera non muterà mentre per altri tipi di operazioni muterà la somma dovuta.
Vi saranno un ceto numero di aumenti, mentre diverrà gratuito l’accesso all’elenco delle registrazioni effettuate.
Il nuovo tariffario entrerà in vigore a partire da primo luglio.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.