Hilary Rosen testimonia davanti alla commissione del Senato USA per le relazioni con l’estero

Hilary Rosen, presidente e CEO della Recording Industry Association of America (RIAA), ha testimoniato davanti alla commissione del Senato per le relazioni con l’estero, in merito alle violazioni della proprietà intellettuale sia all’interno degli Stati Uniti che in campo internazionale.
La Rosen ha evidenziato i problemi relativi alla pirateria, soprattutto in realtà quali Russia Cina e Brasile, mercati nei quali l’industria musicale arriva a perdere un miliardo di dollari all’anno.
Il CEO di RIAA ha inoltre quantificato in 4.2 miliardi di dollari (dati IFPI)il fatturato derivante dalla commercializzazione di registrazioni contraffatte, senza includere il giro d’affari legato alla distribuzione di musica piratata tramite la Rete.
Infine Hilary Rosen ha dichiarato: “La pirateria provoca nocumento a tutti in generale, in quanto diminuisce gli incentivi a investire allo scopo di creare nuova musica. Quindi non deve essere vista solo come una azione criminosa nei confronti di autori, esecutori, compositori, musicisti, compagnie discografiche, distributori, grossisti e negozianti, ma come un danno arrecato a tutta la comunità .”

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.