Grandi cambiamenti per la legge sul copyright negli Emirati Arabi.

Importanti emendamenti sono stati portati alla legge relativa al copyright attualmente in vigore negli Emirati Arabi Uniti, come confermato da un alto funzionario della BSA.
Anche se i dettagli non sono ancora noti, vi sono fondate speranze che gli emendamenti passino entro la fine dell’anno, come dichiarato da Jawad Al Redha, il direttore regionale della BSA.
Gli Emirati Arabi Uniti sono caratterizzati dal più basso livello di pirateria nella regione e le previsioni sono di una futura ulteriore diminuzione del fenomeno.
Sempre secondo quanto riportato da Jawad Al Redha anche Oman e Kuwait hanno ottenuto importanti risultati, mentre Qatar, Bahrein e Libano, necessitano ancora di qualche tempo per raggiungere i risultati dei Paesi precedentemente citati.
Più difficile la situazione della Arabia Saudita a causa della vastità del territorio che rende più difficile il controllo.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.