Condizionale per i ragazzi australiani che hanno creato e gestito un sito pirata

Due dei tre giovani riconosciuti colpevoli di avere realizzato e gestito un sito “Napster oriented” dedito alla diffusione illegale di file musicali in Rete, sono stati condannati dal magistrato a 18 mesi di reclusione e al pagamento di 5000 dollari quale pena pecuniaria.
Charles Ng, 20 anni e Peter Tran, 19, sono stati individuati come ideatori e creatori materiali del sito.
I giovani hanno potuto usufruire della sospensione della pena.
Due dei tre sono anche stati condannati a 200 ore di lavoro al servizio della comunità .
Il pubblico ministero ne aveva richiesto la reclusione.
Michael Speck, portavoce dell’industria discografica, si è detto deluso da una sentenza che giudica iniqua.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.