Brilliant Digital Entertainment intenta causa contro RIAA

Brilliant Digital Entertainment una controllata di Altnet ha intentato causa contro Overpeer, Inc., Loudeye, Inc., and Media Sentry Inc., e contro RIAA , citando individualmente Mitch Bainwol, Hillary Rosen, Cary Sherman and Marc Morgenstern, Altnet sostiene che le società convenute abbiano violato il brevetto relativo al programma, denominato “True Names”, messo a punto proprio da BDE, immetendo all’interno dei sistemi P2P bachi e file corrotti per trarre in inganno gli utenti di tali reti.
Gli effetti della causa in atto, come si può ben immaginare, potrebbero riverberare direttamente sulle sorti della battaglia condotta da RIAA per cercare di contrastare lo scambio di file illegali attraverso le reti P2P.
Altnet sostiene che l’azione posta in essere da RIAA precedentemente illustrata, stia inibendo la crescita del P2P “legittimo” che potrebbe risultare essere un grande beneficio per i titolari dei diritti pregiudicando in tal modo sia gli interessi di questi ultimi, sia della stessa Altnet.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.