Ancora preoccupazioni per il progetto della libreria digitale universale di Google

Association of American University Presses (AAUP) ha espresso tutta la propria preoccupazione in merito al progetto di digitalizzazione libraria di Google che ha lo scopo di realizzare un sistema centrale di ricerca e catalogazione del sapere.
I 125 editori che operano per lo più in ambito accademico, facenti parte della predetta associazione, ritengono infatti che il progetto comporti la violazione dei loro diritti in quanto prevede la digitalizzazione e messa a disposizione, anche se parziale, di libri attualmente utilizzati dagli studenti per la propria formazione.
Di conseguenza temono una flessione nelle vendite in un settore già piuttosto penalizzato.
Secondo quanto sostenuto dall’associazione le rassicurazioni fornite da Google non sono state corredate da informazioni sufficientemente chiare e non hanno fornito idonee garanzie in merito alle modalità di catalogazione e parziale riproduzione delle predette pubblicazioni.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.