Vasta operazione antipirateria della Polizia italiana

Come annunciato qualche giorno fa, è stata condotta una vasta operazione antipirateria in tutta Italia del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni della Polizia di Stato, in collaborazione con la Società Italiana degli Autori ed Editori (S.I.A.E.).
I blitz, che hanno riguardato 454 esercizi commerciali, hanno portato alla denuncia di 137 persone per violazione della legge sul diritto d’autore, tra cui due arrestate per spaccio di stupefacenti e al sequestro di 77.832 CD, 5.328 DVD, 6.207 video, 17 impianti di masterizzazione, 8.396 portachiavi musicali e alla chiusura di 2 siti Internet. In particolare:
a Sarno (Salerno), la scoperta di un’organizzazione di cittadini cinesi che avevano allestito una vera e propria fabbrica dell’illecito;
a Bologna, l’individuazione, durante un’attività di monitoraggio della rete Internet, di siti che pubblicizzavano la vendita di supporti informatici, video e musicali: tramite gli indirizzi e-mail si è risaliti agli effettivi venditori;
a Milano sono stati ritirati dalla grande distribuzione portachiavi musicali provenienti da una società inglese in grado di offrire prezzi molto competitivi, rispetto al mercato regolare, eludendo i diritti d’autore;
a Rieti è stato scoperto un esercizio commerciale dove venivano rivenduti videocassette e CD musicali destinati alla vendita esclusivamente in abbinamento con riviste e periodici;
a Perugia, seguendo alcuni cittadini extracomunitari, che vendevano al minuto supporti contraffatti, è stato possibile individuare alcuni centri di produzione e immagazzinamento situati in altre province;
a Genova sono stati arrestati due cittadini italiani trovati in possesso di supporti contraffatti e involucri di eroina e hashish.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.