Diekman condannato a 21 mesi

Jason Allen Diekman il ventenne cracker americano, noto con i soprannome “Shadow Knight” e “Dark Lord”, e famoso per aver violato importanti siti come quelli NASA, Stanford, Harvard, Cornell University, California State University e University of California, è stato condannato al pagamento di 88.000 dollari a titolo di risarcimento e a 21 mesi di reclusione.
Secondo quanto dichiarato nel dibattimento dal giudice Dean D. Pregerson, l’azione di Diekman ha avuto effetti dirompenti causando seri danni a molte persone.
Inoltre il cracker è stato accusato anche di aver tentato di appropriarsi di fondi Western Union attraverso l’utilizzo di sistemi informatici.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.