India: nuove soluzioni per debellare il fenomeno della pirateria

In India a ogni cassetta originale corrispondono 10 esemplari falsi e la situazione non è migliore per quanto riguarda i CD.
L’attività di polizia nel corso dello scorso anno ha portato a realizzare 1398 raid.
Il presidente della Indian Music Industry (IMI), VJ Lazarus, ha affermato che l’avvento delle nuove tecnologie ha reso ancora più difficile il compito delle forze dell’ordine.
Essendo ormai possibile realizzare attività illecita di riproduzione dei contenuti anche “in casa” e a prezzi ragionevoli, la necessità dei controlli da parte della polizia è aumentata esponenzialmente.
Con l’obiettivo di semplificare il compito delle forze dell’ordine l’industria musicale ha deciso, quindi, di istituire delle unità antipirateria che aiuteranno la polizia nella attività investigativa e nel riconoscimento dei materiali contraffatti.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.