Conferenza antipirateria a Lione

Lo scorso novembre nei giorni 15 e 16 si è svolta a Lione una conferenza che ha visto la partecipazione di rappresentanti di forze di polizia provenienti da tutto il mondo e di esponenti degli organismi preposti alla tutela dei diritti relativi alla proprietà intellettuale, tra i quali IFPI.
Scopo dell’assemblea era la possibilità di potenziare e migliorare il coordinamento nella lotta alla pirateria.
L’Interpol nell’ambito della conferenza ha ricevuto l’incarico di formare un gruppo di lavori composto da rappresentanti delle forze dell’ordine e dei titolari dei diritti.
L’obiettivo è quello di elaborare pratiche linee di azione contro la pirateria, grazie all’aiuto e alle informazioni che gli stessi titolari dei diritti possono fornire.
La conferenza ha visto anche la partecipazione di rappresentanti di WTO, WIPO, case di moda, case farmaceutiche e dell’industria cinematografica.
I temi trattati nella convenzione sono stati la pirateria relativa alla produzione dei supporti ottici, le iniziative anti-pirateria nell’era digitale, la contraffazione in campo farmaceutico, la politica dell’Unione Europea in relazione ai diritti di proprietà intellettuale.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.