Yahoo lancia una nuova biblioteca online sulla scia di Google

Yahoo ha annunciato di avere l’intenzione di guidare un team che ha come obiettivo rendere maggiormente accessibili libri e contenuti espressi attraverso mezzi non tecnologici in Rete, ma con una particolare attenzione al rispetto dei copyright.
Il gruppo è conosciuto come Open Content Alliance e per la raccolta e conservazione della documentazione si appoggerà all’organizzazione non-profit Internet Archive.
Altre aziende e organizzazioni hanno annunciato la partecipazione al progetto tra le quali Adobe, HP Labs, O’Reilly Media, University of California, University of Toronto.
Allo scopo di prevenire qualsiasi violazione di copyright i contenuti saranno indicizzati solo in presenza di una esplicita autorizzazione del detentore dei diritti.
Questa iniziativa sembra aver raccolto il sostegno al progetto anche da parte degli autori come sottolineato da Sally Morris chief executive della Association of Learned and Professional Society Publishers.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.