Universal sbarca sulla Rete cinese con l’aiuto di una azienda locale che si occuperà della sicurezza digitale

Universal Music ha deciso di affidarsi a una azienda autoctona per la protezione dei propri diritti all’interno del mercato cinese.
R2G si occuperà del controllo delle vendite in Rete e della segnalazione di siti che in modo illecito offrano i brani di Universal agli utenti.
La Major spera quindi che il coinvolgimento di una azienda locale nella lotta alla pirateria possa portare a risultati confortanti relativamente a un mercato che, se reso sicuro in modo accettabile, potrebbe comprensibilmente generare notevoli risultati.
Il software messo a punto da R2G ha ricevuto l’approvazione di Copyright Society of China e Copyright Protection Center of China.
Non resta che attendere i risultati.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.