RIAA annuncia i risultati del mercato relativi all’ultimo quarto 2003

RIAA ha diffuso le statistiche dell’ultimo quarto 2003, elaborate da PricewaterhouseCoopers, LLP, che analizzano il flusso di prodotti generato dall’industria discografica sia nei confronti dei dettaglianti, sia direttamente nei confronti dei consumatori.
Il valore delle merci commercializzate è stato calcolato sulla base del prezzo di vendita suggerito delle case discografiche.
Le vendite di tutti i formati nell’ultimo quarto dello scorso anno hanno registrato un aumento del 5,5 % contribuendo a ridurre il declino registrato nei precedenti mesi sino a portare il dato definitivo a -2,7% con una diminuzione a valore del 4,3%.
Per quanto riguarda specificamente il mercato dei CD, il numeri dei pezzi commercializzati è passato da 628,4 milioni (2002) a 609,8 milioni (2003) con una diminuzione del 3% circa nella quantità e del 5,1% a valore.
La tendenza alla diminuzione è invertita per quanto riguarda i CD singoli che registrano un aumento di più dell’80% sia nella quantità che nel valore.
Il rapporto rivela anche come vi sia stato un notevole incremento nella commercializzazione di prodotti musicali corredati da immagini (video, concerti ecc.), soprattutto in formato DVD con un aumento del 64 del numero di pezzi venduti di quest’ultimo.
Mitch Bainwol, Chairman e CEO di RIAA si è detto soddisfatto in quanto il mercato sembrerebbe aver iniziato a porre un freno alla vertiginosa caduta che stava affrontando anche se la minaccia è ancora lungi dall’essere stata allontanata. Il motivo di tale risultato è, secondo Bainwol, da ascriversi alla azione di RIAA volta da un lato a stimolare la presa di coscienza dell’utente in merito al problema della pirateria, dall’altro a rendere disponibili i prodotti musicali in formati più vicini alle richieste del pubblico.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.