Piracy Deterrence and Education Act, linea dura contro la pirateria cinematografica

Il Piracy Deterrence and Education Act, il nuovo disegno di legge approvato nei giorni scorsi dalla Camera e ora in attesa dell’avallo del Senato statunitensi, prevede severe conseguenze sul piano penale per coloro i quali realizzino azioni di pirateria in campo cinematografico. In particolare il soggetto che fosse scoperto a registrare illecitamente tramite una videocamera un film proiettato all’interno di una sala cinematografica rischierebbe una condanna a una pena detentiva fino a sei anni.
Inoltre maggiori protezioni normative sono previste per i programmi in grado di impedire ai minori l’accesso a programmi televisivi o a video contraddistinti da immagini violente o esplicite.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.