La Corte distrettuale di Berlino in favore di GEMA

La Corte distrettuale di Berlino ha emesso una ingiunzione provvisoria nei confronti della discoteca Shark Club in seguito al ricorso di GEMA (l’omologa della SIAE in Germania).
La discoteca infatti utilizzava nella propria programmazione pubblica brani per i quali non era stato raggiunto alcun accordo con GEMA in merito a quanto dovuto agli aventi diritto.
L’accordo standard relativo alle royalty era infatti stato disatteso dai gestori della discoteca.
La Corte ha quindi emesso una ingiunzione a desistere dal continuare nell’attività pena, per il management, la condanna al pagamento di 250.000 Euro e la detenzione fino a sei mesi.
Il provvedimento della Corte è stato salutato con soddisfazione da Reinhold Kreile Presidente e CEO di GEMA.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.