Google ricomincia dai libri di pubblico dominio

Allo scopo di evitare nuovi guai sul piano legale Google ha deciso di focalizzare momentaneamente la propria opera di digitalizzazione libraria verso i testi liberamente disponibili in quanto divenuti di pubblico dominio.
Con una comunicazione presente su Google Blog il sito ha chiarito che delle pubblicazioni attualmente sotto la protezione del copyright saranno riprodotti solo piccoli estratti mentre grazie al progetto di digitalizzazione di opere attualmente di pubblico dominio saranno resi disponibili testi storici di notevole importanza allo stato presenti solo negli archivi delle prestigiose università che hanno aderito al progetto quali University of Michigan, Stanford, Harvard, New York Public Library, e Oxford.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.