Felten non può rivelare come ha crackato SDMI

Aveva annunciato di essere riuscito a togliere le protezioni digitali sviluppate da SDMI dai brani musicali, ora è stato avvertito dagli avvocati che se pubblicasse i risultati violerebbe una legge federale nota come Digital Millennium Copyright Act.
E così Edward Felten, professore di informatica, non sa come poter discutere in pubblico i risultati delle sue ricerche. Rischia di dover pagare un risarcimento danni da 200 a 2.500 dollari, oltre a una condanna penale fino a dieci anni di carcere o un milione di dollari di multa.
Insieme ai suoi avvocati Felten sta perciò cercando un modo di rendere pubblici i suoi studi senza violare la legge americana.

La redazione – Fonte: New York Times

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.