Disney accusa di violazione del marchio una ditta di Orlando

Forse Topolino o Paperino abbelliscono illegalmente il vostro telefonino. Infatti una delle più grandi industrie del pianeta ha accusato una ditta di Orlando, in Florida, di aver violato il proprio marchio e il diritto d’autore.
Stando ai documenti presentati qualche giorno fa presso il tribunale, la Disney sta di fatto “soffrendo danni contingenti irreparabili”.
Né la Disney è da sola in questa causa: insieme a lei Viacom, Playboy e Warner Brothers.
Stando alle prime notizie, la KMR Wholesalers, una piccola ditta che opera in Orlando, stava letteralmente sfruttando economicamente ‘ oltre che commercialmente ‘ i più famosi personaggi a cartoni animati, da Bugs Bunny, Bip Bip e Willie il Coyote fino a Hello Kitty e Topolino, per trasporli sulle cover dei cellulari.
Il proprietario della KMR ha dichiarato di non aver nulla da dichiarare al riguardo. Per altro sul sito della stessa KMR è scritto “Tutti i marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari”.
Il giudice federale ha però deciso in favore delle corporations, e ha emesso un’ingiunzione che vieta alla KMR di continuare a vendere cover per telefonini fintantoché non si giungerà a una soluzione giudiziaria.
Non si sa ancora nulla circa le cifre che le corporations chiederanno come risarcimento per il danno subito, ma di certo si tratterà di cifre sostanziose.

La redazione (Alessandro di Francia)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.