Case discografiche tedesche contro un sito nazionale che collega gli utenti al russo AllofMP3

Un certo numero di case discografiche tedesche ha deciso di inviare lettere di diffida nei confronti dei gestori di un sito tedesco che mette a disposizione sulle proprie pagine link al sito russo AllofMP3.
Il sito russo è da tempo al centro di attacchi da parte delle case discografiche non solo tedesche in quanto commercializza brani musicali senza versare il dovuto ai produttori dei fonogrammi in quanto tale fattispecie è di fatto possibile secondo l’attuale assetto normativo russo in materia di diritto di autore.
Ciononostante la Corte Distrettuale di Monaco ha recentemente inviato ad AllofMP3 una ingiunzione proibendo al sito di distribuire contenuto protetti dalla normativa tedesca.
La Corte ha inoltre stabilito che i gestori dei siti che mettano a disposizione sugli stessi hyperlink ad AllofMP3 devono essere considerati complici del sito russo nella realizzazione della violazione.
Proprio a fronte della predetta sentenza Edel, EMI, Sony BMG, SPV, Universal e Warner hanno deciso di inviare la comunicazione invitando i gestori a cessare l’attività se non intendono fare fronte ad azioni legali.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.