Burst.com intenta causa contro Microsoft.

Il Presidente e CEO di Burst.com Richard Lang ha annunciato di avere intentato causa contro Microsoft, accusata di aver violato numerose disposizioni di legge quali Patent Act, Sherman Act Sections 1 & 2, California Cartwright Act (anti-trust), California Business & Professions Code Section 17200, California Trade Secrets Act e di aver rotto il contratto con Burst.
Burst sostiene che:
1) il nuovo prodotto denominato “Corona” utilizza tecnologie e accorgimenti di proprietà di Burst.com protetti da numerosi brevetti;
2)Microsoft ha posto i essere comportamenti anticompetitivi monopolizzando il mercato dei sistemi operativi Intel-compatibili.
Lang sostiene che la tecnologia messa a punto da Burst sia essenziale per il funzionamento della applicazioni multimediali e quindi di Windows Media Platform.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.