Home » News » Marchi e brevetti » E se non si potessero più scaricare contenuti on-line’

E se non si potessero più scaricare contenuti on-line’

LONDRA ‘ Risale alla settimana scorsa una notizia che ha suscitato scalpore, preoccupazione e stupore nel mondo dell’Information Technology: la British Technology Group, una società d’oltremanica, ha infatti fatto sapere di essere la proprietaria di un imprecisato numero di brevetti che concernono il download di software ed aggiornamenti sulla protezione da virus, brevetti che ora vuole far valere nei confronti di tutti coloro che non ne hanno rispettato le licenze.
La British Technology Group sta quindi partecipando a negoziati con svariate società che a suo dire hanno nel tempo ripetutamente violato i suoi brevetti ‘ negoziati a cui parteciperebbe anche la Microsoft, almeno stano al quotidiano inglese Daily Telegraph ‘ per determinare quanto le spetti in termini di diritti maturati e quanto in termini di future royalties.
A tutt’oggi non è comunque dato sapere alcun dettaglio circa i supposti brevetti di cui la BTG dice di avere la proprietà .
Parimenti riservo assoluto sui nomi delle società con cui essa sarebbe in negoziato.
E’ facile intuire che se la BTG avesse veramente questo asso nella manica il solo downloadare gli aggiornamenti per il proprio sistema anti-virus diverrebbe impossibile, salvo previo pagamento di una royalty.

La redazione (Alessandro di Francia)