La proprietà industriale, quo vadis? Ischia, Hotel Regina Isabella

5/7 ottobre 2003
Ischia (Napoli)
LA PROPRIETÀ INDUSTRIALE, QUO VADIS
Hotel Regina Isabella
Lacco Ameno

Per maggiori informazioni e iscrizione:
http://www.nmds.it/quovadis/ita/home.htm

Programma

Domenica, 5 Ottobre 2003

17:30 ? 19:00 Registrazione

19:30 ? 21:30
Cocktail di benvenuto

Lunedi, 6 Ottobre 2003

09:15 ? 10:00 Registrazione

10:00 ? 10:45 Apertura dei lavori.
Presiedono:

Alfonso MATTERA RICIGLIANO
Commissione Europea
Consigliere Speciale del Presidente Romano Prodi
Frits BOLKESTEIN
Commissario Europeo
Mercato Interno, Fiscalità e Unione Doganale
Rocco BUTTIGLIONE
Ministro per le Politiche Comunitarie
Antonio MARZANO
Ministro delle Attività Produttive
ANTONIO BASSOLINO
Presidente della Regione Campania

10:45 ? 11:15 Coffee Break

11:15 ? 12:45 SESSIONE A
Verso una politica globale della proprietà industriale..?

Moderatore: Ernesto RUBIO
Direttore,
Dipartimento Marchi, Design Industriale e Indicazioni Geografiche
Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale

Relatori: James ROGAN
Sottosegretario al Commercio per la Proprietà Intellettuale
Ufficio Brevetti e Marchi, U.S.A.
Mr Ingo KOBER
Presidente dell’Ufficio Europeo dei Brevetti
Mr Shinichiro OTA (tbc)
Commissario, Ufficio Giapponese dei Brevetti
Mr Wubbo DE BOER
Presidente, Ufficio per l’Armonizzazione del Mercato Interno

? quali sono le similitudini nella protezione nazionale/regionale dei diversi diritti di proprietà industriale quali brevetti, indicazioni geografiche, marchi, disegni e modelli?
? qual è attualmente la portata degli accordi internazionali bilaterali o multilaterali?
? quali aspetti dei diritti di proprietà industriale potrebbero essere armonizzati/standardizzati a livello internazionale? In quale consesso?
? Come intendono gestire la questione cruciale del carico di lavoro i principali uffici brevetti e marchi?

Coordinatore: Susana PEREZ FERRERAS
Commissione Europea, DG Mercato Interno

12:45 ? 14:15 Colazione di lavoro

14:15 ? 15:45 SESSIONE B
Concorrenza e Proprietà Industriale

Moderatore: Alexander SCHAUB
Direttore Generale, DG Mercato Interno
Commissione Europea

Relatori: William KOVACIC
Professore di Diritto
The G. Washington University Law School
Valentine KORAH
Avvocato, Professore Emerito di Diritto della Concorrenza
Faculty of Laws, University College London

? licenze obbligatorie nella proprietà industriale e diritto della concorrenza
? brevetti di blocco ed intasamento brevettuale
? la proprietà industriale può essere considerata un “servizio essenziale”?
? il diritto della concorrenza e il costo delle licenze di proprietà industriale
? può esistere una dottrina dell’ implicit relevant market nel diritto della proprietà industriale?
? recenti sviluppi nella giurisprudenza statunitense

Coordinatore: David ELLARD
Commissione Europea, DG Mercato Interno

15:45 ? 16:15 Coffee Break

16:15 ? 17:45 Forum aperto
Il mio pet project per una nuova legge europea sulla proprietà industriale

Moderatore: Willy ROTHLEY
Membro del Parlamento Europeo
Relatori: Michael FYSH, (tbc)
Avvocato
Thierry SUEUR
Direttore, Dipartimento Proprietà Industriale, Air Liquide

Si tratta di una simulazione di dibattito parlamentare nel quale i pet projects presentati vengono votati dai delegati nella veste di Deputati del Parlamento Europeo.

Proposte possibili:

? leggi che garantiscano l?attribuzione automatica dei nomi di dominio Internet in tutti gli Stati dell’Unione a tutti i detentori di un brevetto comunitario o di una indicazione geografica
? direttive/leggi che consentano la limitazione della protezione brevettuale a cinque anni per le invenzioni di alta tecnologia (ad esempio, quelle relative ai computers)
? l’esaurimento internazionale dei marchi
? la regolamentazione europea delle pratiche commercialmente scorrette ( false dichiarazioni, appropriazioni indebite degli sforzi inventivi di altri)

Coordinatore: Mr Jens GASTER
Commissione Europea, DG Mercato Interno

Orario da definire Cena di Gala

Martedi, 7 Ottobre 2003

Sessioni parallele
09:15 ? 10:45 Sessione C.1
La frontiera finale
Quali dovrebbero essere i limiti della protezione brevettuale per il software?

Moderatore: Erik NOOTEBOOM
Capo dell’Unità E2 (Proprietà Industriale)
DG Mercato Interno, Commissione Europea
Relatori: Bernt HUGENHOLTZ
Professore di Diritto, Istituto di Diritto dell’Informazione
Università di Amsterdam
Jürgen BETTEN
Avvocato brevettualista, Unione degli Avvocati Europei di Proprietà Industriale
Pasquale IANNANTUONO
Consigliere, Ministero degli Affari Esteri

? necessità di un approccio globale?
? limiti alla brevettualità
? portata e natura delle eccezioni
? condizioni di protezione
? software e sistemi di lavoro, diversità nell’approccio tra Europa e Stati Uniti

Coordinatore: David ELLARD
Commissione Europea, DG Mercato Interno

09:15 ? 10:45 Sessione C.2
La Proprietà Industriale nell’Europa allargata

Moderatore: Leopold MAURER
Capo dell’Unità C2 (Cipro)
DG Allargamento, Commissione Europea
Relatori: Lukas PFISTER
Direttore Relazioni Esterne, Europa Centro-Orientale
Merck Sharp & Dohme G.m.b.H.
Mihaly FICSOR
Vice Presidente, Ufficio Brevetti Ungherese

? che cosa apprendono l’uno dall’altro i vecchi e i nuovi Paesi membri sulla Proprietà Industriale
? quali sfide alla politica europea della Proprietà Industriale con l’integrazione dei paesi candidati?
? Implicazioni dei successivi allargamenti (Bulgaria, Romania, Turchia ?)

Coordinatore: Jens GASTER
Commissione Europea, DG Mercato Interno

10:45 ? 11:15 Coffee Break

Sessioni parallele
11:15 ? 12:45 SESSIONE D.1
La frontiera finale
Quali dovrebbero essere i limiti nella protezione brevettuale delle biotecnologie?

Moderatore: Vincenzo SCORDAMAGLIA
Direttore Generale Onorario, Consiglio dell’Unione Europea
Relatori: Sven BOSTYN
Professore Associato di Diritto Commerciale e Proprietà Intellettuale
Facoltà di Legge, Università di Maastricht
Elisabeth THOURET LEMAITRE
Direttore, Ufficio Brevetti, Synthélabo

? necessità di un approccio globale?
? portata e natura delle eccezioni
? intensità della protezione
? questioni etiche
? genetica e biotecnologia

Coordinatore: Jean Luc GAL
Commissione Europea, DG Mercato Interno

11:15 ? 12:45 SESSIONE D.2
A che punto siamo dopo Cancùn?

Moderatore: Paul VANDOREN
Capo dell’Unità F1(Nuove tecnologie, proprietà intellettuale, Appalti)
DG Commercio
Commissione Europea

Relatore: Felix ADDOR, (tbc)
Membro della Direzione
Istituto Federale Svizzero della Proprietà Intellettuale

David VIVAS
Responsabile di Programma della Proprietà Industriale, Tecnologia e Servizi Centro Internazionale del Commercio e dello Sviluppo Sostenibile

? Cancùn ha soddisfatto le aspettative dei PVS sulla proprietà industriale, quali la disponibilità di farmaci e le indicazioni geografiche?
? Le aspettative dei PVS sulla conoscenza tradizionale sono realistiche? In quale consesso queste aspettative possono essere soddisfatte?
? Quale dovrebbe essere il seguito di Cancùn?

Coordinatore: Susana PEREZ FERRERAS
Commissione Europea, DG Mercato Interno

12:45 ? 14:45 Colazione di lavoro

14:45 ? 16:45 Dibattito conclusivo
Protezione della Proprietà Industriale e società: troppa, troppo poca o adeguata??

Moderatore: Thierry STOLL
Direttore Generale Aggiunto, DG Mercato Interno
Commissione Europea
Relatori: Alison BRIMELOW
Direttore Esecutivo, Ufficio Brevetti Inglese
Annette KUR
Ricercatore Capo, Max Planck-Institut
Ludovica AGRÒ
Direttore, Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

? Il ruolo della Proprietà Industriale nella società
? Come assicurarsi un giusto equilibrio tra la protezione della Proprietà Industriale per stimolare l’innovazione e l’investimento e altre politiche pubbliche quali, ad esempio, la politica della concorrenza, la salute e l’etica
? Proprietà Industriale e sviluppo
? Prospettive future: “Quo Vadis?”

Coordinatore: Mirjam SÖDERHOLM
Capo aggiunto dell’Unità E2 (Proprietà Industriale)
DG Mercato Interno, Commissione Europea

16:45 ? 17:15 Note conclusive
Guido BERARDIS
Direttore
DG Mercato Interno, Commissione Europea

Orario da definire Cocktail di Commiato

Cambiamenti nel Programma
I Comitato organizzatore si riserva il diritto di cambiare il Programma per ragioni scientifiche o tecniche

Atti
Gli atti della Conferenza saranno disponibili in sede congressuale e nel sito dell’organizzatore dopo la Conferenza

Su