Home » News » Marchi e brevetti » Nuovo passo verso il brevetto software europeo

Nuovo passo verso il brevetto software europeo

La Commissione Europea per gli Affari Legali e il Mercato Interno, nella giornata di martedì ha approvato una serie di emendamenti alla proposta di direttiva sulla brevettabilità delle invenzioni utilizzate per consentire il funzionamento dei computer, con l’obiettivo di eliminare le ambiguità relative al trattamento dei brevetti legati al software e le differenze di interpretazione della materia all’interno dei diversi Paesi della Comunità Europea.
Dopo questo voto, la proposta passerà nell’autunno all’approvazione del Parlamento che comporterebbe, se vi fosse esito positivo l’armonizzazione delle normative nazionali.
La proposta era già stata aspramente criticata da programmatori ed esperti del settore, i quali temono che il provvedimento legislativo possa produrre una situazione di sudditanza dei piccoli sviluppatori nei confronti dei colossi che detengono un notevole numero di brevetti. I primi infatti, sostengono i detrattori del progetto normativo, sarebbero esposti al continuo rischio di azioni legali strumentali da parte delle major del software, come accade negli Stati Uniti

La redazione (RB)

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.