La Cina introduce la possibilità di depositare domande di brevetti online

La Cina sta cercando di colmare il divario con le altre potenze commerciali mondiali e raggiungere un sempre maggiore livello di integrazione, anche attraverso una modernizzazione dei servizi.
L’11 marzo scorso lo State Intellectual Property Office (SIPO) ha infatti ricevuto la prima richiesta di copertura brevettuale attraverso la Rete.
Grazie a questo sistema la Cina diviene la quinta realtà geografica ad attivare un sistema di tale tipo insieme a Giappone, Stati Uniti, Unione Europea, e Repubblica di Corea.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.