Vicina l’IVA al 4% per i dischi

Franco Bixio, presidente dell’Afi – Associazione Fonografici Italiani – al ritorno da Bruxelles dove ha incontrato diversi esponenti del Parlamento Europeo, si è dichiarato ottimista sulla riduzione dell’Iva sui dischi al 4%.
“Dopo anni di pressioni e di richieste da parte degli operatori discografici” ha affermato Bixio “sembra proprio che sia arrivato il momento che il disco venga riconosciuto prodotto culturale, e quindi che l’Iva passi dal 20% al 4%.”
La nuova aliquota, se fosse adottata in tutta Europa, ridurrebbe il prezzo al pubblico dei dischi più costosi di almeno 3000 lire.

La redazione – Fonte: Marketpress.net

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.