Seminario BSA sul diritto di autore

Comunicato stampa BSA

BSA promuove il primo convegno dedicato alla legge sul diritto d’autore rivolto alla forza vendita degli operatori del settore IT. Gli incontri, che si terranno a Roma, Milano e Padova, hanno lo scopo di fornire informazioni sulla pirateria informatica e sulla corretta gestione del software in azienda ed indicare le opportunità di business offerte dal software legale

Si apriranno a Roma il 24 settembre i lavori del primo di tre Convegni promossi da Business Software Alliance (BSA) intitolati: ‘La nuova legge sul diritto d’autore, un’opportunità per il mercato legale del software’. I seminari sono espressamente dedicati a rivenditori e distributori di prodotti software e hanno lo scopo di sensibilizzare ed informare sul fenomeno della pirateria, sulla relativa estensione e sulle numerose implicazioni negative a carico dell’intero sistema economico e, in modo specifico, dei rivenditori che operano in modo conforme alla legge.
BSA è da sempre impegnata in un’intensa azione di promozione di studi e ricerche relative alla diffusione della pirateria informatica con particolare attenzione agli effetti perversi causati dal fenomeno, quali la distorsione del mercato, la contrazione dell’innovazione e degli investimenti e la relativa mancata creazione di posti di lavoro di opportunità di business. A tale scopo ogni anno commissiona a prestigiosi istituti di ricerca internazionale studi di settore e ne promuove la conoscenza attraverso campagne di sensibilizzazione e informazione.
Al convegno di Roma verranno affrontati diversi argomenti inerenti il software legale: dalla nuova legge sul copyright, all’attività di BSA che con le sue campagne informative svolge una preziosa azione di educazione al diritto d’autore e alla sicurezza informatica; verranno presentati i dati forniti dall’IPR (International Planning Research) sul livello di pirateria rilevato nel corso del 2001 e la ricerca Ashdown sull’effettiva conoscenza delle licenze software e delle sanzioni in cui si incorre a seguito di violazioni delle norme in materia di diritto d’autore. Verranno inoltre fornite informazioni sui rischi connessi all’uso ed alla distribuzione di programmi illegali per PC e illustrate le linee guida alle quali ispirarsi per una gestione economicamente efficiente e conforme alla legge del parco software aziendale. Grazie all’ampiezza dei contenuti trattati nei convegni, i rivenditori e i distributori potranno anche apprezzare i benefici derivanti dalla commercializzazione di software legale quali, ad esempio, la fidelizzazione della clientela attraverso l’erogazione di servizi di assistenza e supporto post vendita e il consolidamento della brand image grazie alla vendita di prodotti di alto standard qualitativo.
Tale iniziativa va nella direzione di intensificare ulteriormente la collaborazione di BSA con gli operatori del settore informatico, dal momento che solo la crescita di consapevolezza ed un forte coinvolgimento di questo segmento nel contrasto alla pirateria informatica può portare al drastico ridimensionamento di un fenomeno tanto dannoso per l’economia del Paese.
Dopo l’appuntamento romano, il convegno toccherà le città di Milano il 26 settembre e Padova il 2 ottobre.
La partecipazione è completamente gratuita e l’iscrizione si può effettuare sul sito di BSA all’indirizzo web www.bsa.org/italia dove è disponibile il modulo di registrazione.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.