Il Tribunale di Treviso condanna la Benetton per non avere corrisposto i diritti a SCF

Il Tribunale di Treviso ha deciso a favore di SCF-Società Consortile Fonografici nella causa intentata contro Benetton Retail, citata in giudizio in quanto non aveva corrisposto i diritti spettanti ai produttori fonografici a fronte dell’utilizzo dei supporti all’interno dei punti vendita per la diffusione di musica nei locali.
Gianlugi Chiodaroli, Presidente di SCF si è detto molto soddisfatto per la decisione della magistratura soprattutto in quanto costituisce un segnale forte nei confronti dei pubblici esercizi che devono non solo corrispondere i diritti spettanti agli autori, tramite la SIAE, ma anche quelli spettanti, in ossequio alla normativa vigente, ai titolari dei diritti connessi dei produttori fonografici, rappresentati da SCF.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.