Gianluigi Chiodaroli confermato Presidente di SCF

L’assemblea generale di SCF – Società Consortile Fonografici per Azioni – ha confermato per i prossimi due anni Gianluigi Chiodaroli alla Presidenza.
Si tratta del secondo mandato per Chiodaroli che ricopre l’incarico dal dicembre del 2001. Nel corso del biennio 2002-2004 la raccolta complessiva dei diritti connessi al diritto d’autore è passata da 13milioni 600 mila euro a quasi 18 milioni, rinnovando gli accordi con le televisioni nazionali (accordo con RTI e Rete A) e venendo a includere le aree precedentemente non regolarizzate della grande distribuzione (accordi con Coop, Faid, etc.) e della piccola emittenza radiofonica e televisiva (accordi con FRT e Aeranti Corallo).
Nello stesso periodo è stato stipulato un accordo di reciprocità con PPL, collecting society dei produttori fonografici inglesi che vanta oltre 70 anni di storia.
“SCF sta prendendo sempre più velocità e sono felice di poter ancora una volta contribuire a una missione che assume sempre maggior rilevanza per l’industria musicale. Così come nel biennio precedente cercheremo da un lato di rafforzare la struttura, dall’altro punteremo a espandere l’attività verso le nuove opportunità di business come il webcasting e la telefonia mobile. L’obbiettivo è quello di portare l’Italia tra i primi 5 paesi al mondo nella raccolta dei diritti connessi” ha dichiarato Gianluigi Chiodaroli.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.