Europa/USA: problemi per le differenti estensioni temporali del copyright

I termini di protezione relativi a un certo numero di album di vario genere (jazz, classica, rock ‘n’ roll) risalenti ai primi anni 50 sono in scadenza in ambito europeo, mentre le major statunitensi mantengono i diritti acquisiti sul suolo americano.
In alcuni Paesi della UE infatti la durata del copyright è ancora di 50 anni e non di 95 come stabilito dalle leggi statunitensi.
Per questo motivo una serie di registrazioni di artisti importanti quali Maria Callas, Elvis Presley, Ella Fitzgerald, sono in procinto di divenire di pubblico dominio in qualche paese europeo.
Le major americane si trovano quindi a dover affrontare un altro duro colpo, oltre alla pirateria, ma di natura perfettamente legale almeno in Europa.
Inoltre pur essendo la distribuzione di tali album limitata al mercato europeo, si teme che questa possa affacciarsi al mercato statunitense anche attraverso la commercializzazione tramite la Rete.
Per questo motivo le associazioni di categoria statunitensi stanno premendo perché anche in Europa si introduca un’estensione dei termini del copyright.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.