Bologna: il 28 giugno seminario sul diritto d’autore in europa

Analizzare le modalità e le particolarità con le quali è stata recepita la direttiva europea del 2001 sul diritto d’autore, nella società dell’informazione, da parte dei 25 Stati membri dell’Unione.
E’ questo il tema che sarà al centro del seminario di aggiornamento, in programma a Bologna per il prossimo 28 giugno, organizzato dal Consiglio della Regione Emilia Romagna. In un panorama in continuo e veloce mutamento, in cui la trasmissione di informazioni è sempre meno legata ai supporti materiali, la direttiva europea, frutto di un percorso legislativo internazionale, prende atto di un quadro normativo ancora frammentario e non coordinato tra i vari paesi dell’Unione e armonizza alcuni aspetti del diritto d’autore, affrontando le problematiche poste dal mercato interattivo.
Cinematografia e audiovisivi saranno i settori sui quali si focalizzeranno maggiormente i lavori del seminario, con il fine di offrire alcuni punti di riferimento legislativo alle molte case di produzione audiovisiva dell’Emilia Romagna.
Dopo gli interventi di apertura di Lia Amato, consigliera regionale componente dell’Ufficio di presidenza e Marco Barbieri assessore regionale alla Cultura, interverranno all’incontro Alessandro Signetto, presidente dell’associazione “Doc.it”, Beatrice Cunegatti, legale esperta in diritto d’autore, Giacomo Mazzone dell’European Broadcasting Union e Salvatore Cannella, vicedirettore della sezione cinema della Siae.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.