Accordo per i diritti d’autore sulle fotocopie: arriva la contromarca

La SIAE, l’AIE (Associazione Italiana Editori), le Associazioni degli scrittori (SNS, il Sindacato Nazionale Scrittori, SLSI, il Sindacato Libero Scrittori Italiani, UIL-UNSA, l’Unione Nazionale Scrittori e Artisti) hanno firmato un nuovo accordo con le Associazioni di categoria CNA, Confartigianato, CASARTIGIANI, C.L.A.A.I. e LEGACOOP, per i diritti d’autore sulle fotocopie di opere protette.
L’intesa, che è valida dall’1gennaio 2006 al 31 dicembre 2007, prevede un nuovo sistema di determinazione dei compensi agli autori e agli editori basato sull’acquisto – da parte dei vari punti di riproduzione – di ‘contromarche’ fornite dalla SIAE.
Le copisterie e ogni altro esercizio dove vengono effettuate fotocopie applicheranno le ‘contromarche’ – di vario taglio e colore – sulle pagine riprodotte, prima di consegnarle ai clienti.
La ‘contromarca’ sarà l’unica prova dell’avvenuto pagamento dei diritti. Le fotocopie che ne fossero sprovviste provocheranno a carico dei responsabili le sanzioni previste per la violazione del diritto d’autore.
La normativa sul diritto d’autore (art. 68 L. 633/1941) prevede, infatti, la possibilità di riprodurre – per uso personale – il 15% di opere protette, purché siano riconosciuti i diritti ai rispettivi autori ed editori.
(Fonte SIAE)

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.