X

Regolamento AI Act e diritto d’autore

Il nuovo Regolamento europeo sull’intelligenza artificiale, appena approvato, contiene alcune indicazioni sul rispetto della normativa del diritto d’autore da parte dei fornitori di modelli di intelligenza artificiali per finalità generali, e alcuni obblighi informativi. Vediamo insieme quali.
L’entrata in vigore dell’ AI Act (pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prevista per maggio 2024) sarà graduale:
– dopo sei mesi, saranno applicabili le disposizioni generali e i divieti;
– dopo dodici mesi le norme saranno applicabili alle AI generative, che dovranno rispettare alti standard di trasparenza, sicurezza informatica e condivisione della documentazione tecnica;
– dopo ventiquattro mesi entrerà in vigore per intero;
– alcune norme dedicate ai sistemi ad alto rischio si applicheranno dopo trentasei mesi.
Per agevolare l’applicazione del Regolamento la Commissione UE ha previsto l’AI Pact, un sistema per promuovere l’attuazione anticipata dell’AI Act su base volontaria.

Categories: Video
Giovanni d'Ammassa: Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
X

Headline

You can control the ways in which we improve and personalize your experience. Please choose whether you wish to allow the following:

Privacy Settings