Home » News » Sentenze » SIAE: il Tribunale dichiara che non nessun comportamento antisindacale è stato tenuto dalla Società

SIAE: il Tribunale dichiara che non nessun comportamento antisindacale è stato tenuto dalla Società

Il Comissario Straordinario Gian Luigi Rondi insieme ai due Sub Commissari Mario Stella Richter e Luca Scordino hanno diramato il seguente comunicato sulla vicenda che ha interessato il Tribunale del Lavoro di Roma:
“Apprendiamo con viva soddisfazione i contenuti del decreto reso noto in data odierna dal Giudice del Lavoro dottoressa Maria Gabriella Marrocco a proposito di talune condotte antisindacali che erano state sollevate nei confronti dell’operato della SIAE e del suo Direttore Generale dottor Gaetano Blandini.
La decisione del Giudice, che ha integralmente e senza riserve rigettato le prospettazioni dei sindacati, rafforzano la consapevolezza che l’operato del Direttore Generale, al pari di quello della Gestione Commissariale, è esclusivamente volto al bene della SIAE. E a null’altro.
Le scelte della Gestione Commissariale e del Direttore Generale potranno essere condivise o meno. Potranno essere criticate o apprezzate, soprattutto in un momento della storia della Società in cui sono richiesti sacrifici a tutti per tutelare quella si è già avuto modo di definire la casa del diritto d’autore.
Ma, per quel che qui importa, il comportamento della Gestione Commissariale e del Direttore Generale è stato e sarà sempre improntato ad assoluta correttezza ed equità .
Un particolare ringraziamento va all’ufficio Relazioni Industriali della Società , così come allo studio Pessi ed all’avvocatura interna della SIAE che hanno rappresentato la Società in giudizio”.