Sentenza del TAR Lazio annulla parzialmente l’ordinanza di ripartizione della sezione Musica

Una sentenza del TAR del Lazio del 14 febbraio scorso ha accolto parzialmente un ricorso promosso da alcuni autori ed editori musicali per l’annullamento dell’ordinanza di ripartizione della sezione Musica dei proventi incassati dalla SIAE per l’utilizzazione economica di opere musicali.
La sentenza censura alcuni aspetti dell’ordinanza, e in particolare la ripartizione degli incassi relativi alle esecuzioni musicali mediante strumento meccanico effettuate in occasione di balli e trattenimenti danzanti, ritenuta in contrasto con il principio ex art. 7, commi 4 e 7 del Dlg 419/1999, che impone alla SIAE l’obbligo d’applicare, nel riparto dei predetti proventi, criteri di massima trasparenza e di corrispondenza tra il contributo sugli incassi degli spettacoli con musica e partecipazione alla suddivisione del relativo provento.
La sentenza censura altresì il metodo di campionatura delle esecuzioni di cui sopra, in base al quale effettuare la distribuzione del 50% dei relativi incassi.
La sentenza integrale è disponibile al seguente link:
www.dirittodautore.it/dload/default.asp?IdCatDl=33&cat=TAR

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.