Nintendo ottiene il ritiro dal commercio di dispositivi illegali

Il Tribunale di Milano ha disposto in via cautelare il ritiro dal commercio di dispositivi, prodotti da una società di Firenze, che permettono di utilizzare giochi non originali sulle console Nintendo e Wii.
Secondo il Tribunale milanese i dispositivi messi in vendita sono specificamente atti a leggere i giochi copiati e violano i diritti di proprietà intellettuale della Nintendo.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.