Multa da 700.000 dollari per uno studente americano che ha ha condiviso 30 canzoni

E’ la notizia dei primi di agosto scorso che ha tenuto banco sui maggiori quotidiani: uno studente dell’università di Boston dovrà pagare un risarcimento di 700.000 dollari a quattro etichette discografiche per aver condiviso musica online.
Joel Tenenbaum ha ammesso davanti ai giudici di aver scaricato e scambiato 30 brani, è stato pertanto condannato a pagare 22.500 dollari per ogni infrazione commessa. Lo studente dopo la sentenza si è detto soddisfatto per aver evitato una multa più onerosa. Per scaricare e distribuire i file ha utilizzato un computer a casa dei genitori e un altro all’università .

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.